Parlare di temi: noi ci siamo…gli altri?


Tempo di lettura: 1 Minuto

Abbiamo letto in questi giorni le dichiarazioni di Dario Casini, uno dei principali esponenti che sostengono la candidatura di Andrea Laurenzi. E siamo rimasti molto meravigliati nel leggere che, secondo lui, sarebbero più le cose che ci uniscono, rispetto a quelle che ci dividono.

Un discorso di questo tipo lascerebbe pensare che ci sia stato un confronto e un dibattito sui temi e sui programmi, in conseguenza del quale sono emersi dei punti in comune. Ebbene…niente di tutto questo. Come abbiamo già dichiarato, tutte le volte che abbiamo provato a confrontarci con gli esponenti della coalizione Laurenzi, abbiamo sempre riscontrato un totale disinteresse nel parlare di cosa fare concretamente per la nostra città.

Quando abbiamo tentato di portare il discorso in questa direzione, ci siamo sentiti rispondere “Tanto, il programma per la città si scrive in due ore…” E del resto questo atteggiamento è quello maggioritario in questa campagna elettorale, povera di temi e ricca invece di scaramucce e di attacchi personali, che ben poco interessano i cittadini. Dove si stanno riproponendo per l’ennesima volta le persone che fanno politica in questa città ormai da anni, con risultati scadenti e che sono gli occhi di tutti.

Il PD locale aveva a questa tornata elettorale una grande opportunità, che era quella di liberarsi dagli schemi del passato e di aprirsi a un vero progetto di rinnovamento, invece che affidarsi ai soliti personaggi e stringere accordi solo con il partito di Renzi e quello di Calenda, andando peraltro in controtendenza con quanto sta avvenendo a livello nazionale.

Noi rimaniamo coerenti nel nostro proposito di riportare il discorso sui temi, sugli obiettivi, sulla progettualità: e infatti finora siamo gli unici che abbiamo già presentato integralmente il nostro programma, ormai più di un mese fa.  Nella convinzione che Sansepolcro meriti molto di meglio rispetto a quanto è stato fatto finora.

 

Movimento 5 Stelle

Lista civica “Borgodomani”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.