Con Cornioli si resta al buio

Tempo di lettura: 2 Minuti

Nel Consiglio comunale di lunedì 19 ottobre sono emersi due dati politici molto importanti. Prima di tutto, la maggioranza Cornioli è in difficoltà e profondamente divisa al suo interno. I Democratici per Cambiare hanno perso un altro pezzo: al posto di Del Siena in Consiglio comunale è infatti subentrata Simona Bartolo, che ha deciso però di aderire al Gruppo Misto.

Gli equilibri all’interno della maggioranza cambiano quindi sensibilmente, con un forte indebolimento della componente dei Democratici per cambiare e la componente del “Nostro Borgo” che sembra davvero molto nervosa. I nodi vengono al pettine: Cornioli evidentemente non riesce più a tenere insieme le componenti così eterogenee della sua coalizione.

L’altro dato politico che emerge dal Consiglio di lunedì 19 è che ancora una volta la nostra città ha perso un’occasione preziosa e tanto tempo, questa volta sul versante della pubblica illuminazione. Avevamo infatti presentato un’interrogazione per chiedere a che punto fosse il progetto del Project financing, su cui la maggioranza, fin dal suo insediamento, aveva sempre puntato molto. E sul quale noi invece eravamo sempre stati molto critici, sottolineando più volte le lunghe tempistiche e anche i rischi che un progetto di questo genere inevitabilmente porta.

All’interrogazione ha dato risposta direttamente Cornioli, dicendo che il progetto del project financing è stato abbandonato dalla maggioranza un annetto fa e da allora, considerata anche la possibilità di contrarre i mutui che hanno adesso i Comuni con il Patto di Stabilità, si sta andando verso quella direzione. Gli uffici comunali starebbero quindi lavorando per partecipare al bando della progettazione: sulle sue tempistiche e modalità però il Sindaco non ha saputo darci molte delucidazioni. Mistero fitto, insomma.

Questa vicenda non fa che sottolineare, ancora una volta, la totale mancanza di lungimiranza e l’incapacità amministrativa della coalizione Cornioli. Sono stati anni a dire che quella del project financing era la strada migliore per gli interventi all’impianto di illuminazione pubblica. Tanti incontri fatti, tante energie disperse. Per arrivare a cosa? A niente. Dopo 4 anni di amministrazione Cornioli, siamo esattamente al punto di partenza, con impianti di illuminazione che necessitano di interventi urgenti e nessuna risorsa per poterlo fare.

Tante zone della nostra città sono scarsamente illuminate, se non al buio. E questo non va assolutamente bene, è una questione di decoro e di sicurezza. Siamo davvero rammaricati di dover registrare un’altra mancanza nell’operato di questa maggioranza, che oltretutto è sempre più litigiosa e disgregata al suo interno.

Sansepolcro 5 Stelle

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.