Una nuova rotatoria….perchè? La nostra proposta per evitare investimenti insensati

Tempo di lettura: 1 Minuto

Qualche giorno fa l’assessore Marzi ha annunciato la volontà del Comune di Sansepolcro di realizzare una nuova rotatoria. Tale nuova rotatoria dovrebbe sorgere all’incrocio tra Via Senese Aretina e Via La Fiora all’altezza del Borgo Palace Hotel. Avremmo dunque ben 4 rotatorie in appena 700 metri!

Abbiamo già visto come l’improvvida realizzazione di nuove rotatorie in eccesso possa generare – tra l’altro proprio lungo quella strada – rallentamenti e disagi. Riteniamo dunque più che opportuno valutare attentamente tali scelte.

Il nostro gruppo aveva già fatto presente la propria opposizione alla realizzazione di tale rotatoria oltre tre anni fa (PEC del 30 aprile 2017 come contributo relativo ad “avviso pubblico per la presentazione di proposte e contributi per il miglioramento della mobilità veicolare, ciclabile e pedonale con particolare riferimento al centro storico del capoluogo ed ai quartieri residenziali contermini, finalizzati alla redazione del Piano comunale della mobilità”).

Riteniamo infatti che, al fine di evitare i rischi correlati dalla possibilità di svoltare a sinistra (verso il centro) provenendo da Via La Fiora sarebbe molto più semplice una soluzione a costo quasi nullo per le Casse comunali: proponiamo di imporre la svolta a destra obbligatoria in modo da poter invertire la marcia e procedere verso il centro utilizzando la rotatoria immediatamente adiacente. Sarebbe altresì possibile, attraverso un modesto scostamento dell’asse stradale, ricavare un rilevante numero di posti auto per la sosta (altra finalità indicata da Marzi per il progetto).

Una immagine del progetto presentato dall’assessore Riccardo Marzi (fonte: Saturno Notizie)

Ad oggi stiamo parlando solo di un’ipotesi, il Comune infatti ha predisposto semplicemente un progetto per ottenere un finanziamento per l’attuazione di un’opera che avrebbe un costo complessivo di circa 200.000 €. Ma, secondo noi, anche solo ipotizzare e provare a programmare una cosa del genere rivela una pochezza di vedute e di senso pratico della realtà non indifferente. Bizzarro, tra l’altro, osservare che la precedente rotatoria realizzata lungo questa strada – pagata da un privato – sia costata circa 5 volte meno…

Il nostro gruppo ritiene che sia fondamentale saper programmare e scegliere gli investimenti da fare. Non è con l’improvvisazione dimostrata dall’attuale giunta che il nostro Borgo può rinascere.

Movimento 5 Stelle Sansepolcro

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.