Bilancio di previsione 2020-2022 dell’amministrazione Cornioli: si vola bassi, e parecchio poi….

Nel Consiglio comunale di lunedì 23 dicembre è stato discusso e votato il bilancio di previsione 2020-2022: ovvero, il documento più importante di ogni Amministrazione. In questo caso, inoltre, questo documento era ancora più significativo dato che siamo in un momento chiave del mandato: si può davvero dire che la coalizione Cornioli sia arrivata al “giro di boa”, visto che ormai è più il tempo che ha alle spalle che quello che ha a disposizione, e quindi si può davvero iniziare a fare i conti su quanto ha fatto.

E, purtroppo per Sansepolcro, di cose fatte ce ne sono ben poche. Soprattutto sul piano delle opere pubbliche, ci sono alcuni interventi programmati per i prossimi mesi. Citiamo i più significativi: i lavori alla Scuola Media Buonarroti, quelli per la messa in sicurezza del percorso dei cammini di Francesco sul tratto di Sansepolcro e la riqualificazione dell’area della Ferrovia. Se questi interventi e altri presenti nel piano degli investimenti non andranno in porto, sarà innegabile che l’Amministrazione Cornioli, di fatto, non ha lasciato traccia di sé nei suoi 5 anni di mandato.

Anche perché ci sono dei settori, anche molto importanti, in cui si registra un totale fallimento, e dubitiamo che in un anno e mezzo le cose possano avere una svolta importante: stiamo parlando in particolar modo dei lavori per il Secondo Ponte sul Tevere e della sistemazione dell’impianto di illuminazione pubblica. Per il Secondo Ponte, anche se riconosciamo che non si è trattato di un percorso semplice, tra ricorsi al TAR e vicissitudini varie, è altrettanto vero che l’Amministrazione ci ha messo del suo, non riuscendo minimamente ad incidere e mostrando un’evidente incapacità di gestione della cosa. Sulla pubblica illuminazione, si è puntato sulla strada del project financing che, come era del tutto prevedibile, si è mostrata molto complicata. Risultato: il nostro impianto di illuminazione pubblica continua ad essere molto carente, con intere zone della città al buio.

Nella discussione che c’è stata, abbiamo messo in rilevanza tutti questi aspetti, sottolineando la pochezza e la mancanza di progettualità che finora hanno contraddistinto questa Amministrazione, e auspicando per il bene di Sansepolcro che nei prossimi mesi ci sia un deciso cambio di rotta (cosa che, francamente, ci sembra parecchio difficile). Gli interventi dei gruppi di maggioranza sono stati pochi (sottolineiamo che un gruppo non ha nemmeno preso la parola) e sono stati di tono decisamente basso: in poche parole, è stato detto che un’Amministrazione si deve giudicare dai piccoli interventi quotidiani. Siamo ben lontani dalle promesse, dall’entusiasmo e dal “siamo bravi solo noi” dei primi tempi: è ormai innegabile, e nemmeno la maggioranza può farlo, che siamo di fronte ad un’altra occasione persa per il rilancio della nostra città.

Per quel che ci riguarda, in quest’anno e mezzo che rimane continueremo a lavorare con impegno e serietà, facendo proposte e cercando di portare un contributo reale, per il bene di Sansepolcro.

 

Catia Giorni

Movimento 5 Stelle Sansepolcro

 

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.