Regolamenti

Lo Statuto del Comune di Sansepolcro prevede che due commissioni consiliari debbano essere presiedute dalle forze politiche di opposizione e debbano essere paritetiche, ovvero debbano avere pari numero di componenti di maggioranza e di opposizione. Sono dunque considerate commissioni “di garanzia”. Si tratta della Commissione Bilancio (presidente attuale è l’ex sindaco Daniela Frullani del PD) e della Commissione per lo studio e la formazione dello Statuto e dei Regolamenti (presieduta dalla consigliera Catia Giorni del Movimento 5 Stelle).

Dopo le elezioni del 2016 abbiamo chiesto con forza la presidenza della Commissione Regolamenti poiché abbiamo individuato nella approvazione di alcuni nuovi strumenti normativi (regolamento sull’uso dei fitofarmaci, regolamento contro la ludopatia, regolamento sulla trasmissione in streaming delle sedute consiliari) oltre all’aggiornamento dei regolamenti esistenti nonché dello Statuto uno dei punti programmatici qualificanti di questo mandato amministrativo.

La commissione Regolamenti è stata presa in grande considerazione anche dalle altre forze politiche e comprende tra i suoi sei componenti ben 5 dei 7 capigruppo consiliari e un ex sindaco. I componenti della commissione sono:

Catia Giorni – Presidente, capogruppo Movimento 5 Stelle
Michele Del Bolgia – Vicepresidente, capogruppo Democratici per Cambiare
Francesca Mercati – capogruppo Il nostro Borgo
Daniela Frullani – ex sindaco, consigliere PD
Guido Guerrini – ex presidente del consiglio comunale, capogruppo Insieme Possiamo
Alessandro Rivi – capogruppo Lega

Il consigliere Guido Guerrini ha rassegnato le proprie dimissioni dal proprio seggio per motivi di lavoro e personali ed è stato sostituito, a partire dal mese di giugno 2018, dalla consigliera Desara Muriqi.


Gli unici capigruppo non rappresentati in commissione sono dunque Andrea Laurenzi (PD, lista comunque pienamente rappresentata) e Tonino Giunti (Forza Italia). I capigruppo sono comunque, di prassi, invitati a tutte le sedute della commissione. Si ricorda altresì che le commissioni consiliari sono sempre aperte al pubblico e ogni cittadino, previa formale richiesta alla Presidente, può chiedere la parola durante le sedute della commissione.


In questa pagina riportiamo i principali documenti approvati dalla commissione e poi ratificati con voto del Consiglio Comunale.

 

Passiamo parola