Resoconto del Consiglio comunale del 9 dicembre

Il consiglio comunale di lunedì 9 dicembre è stato in gran parte occupato dalla discussione sulla mozione per il conferimento della cittadinanza onoraria a Liliana Segre, che in seguito al prezioso contributo di alcune associazioni della nostra città, si era ampliata inserendo anche il riconoscimento della cittadinanza ad altre vittime dell’Olocausto. In questi giorni, assistiamo con profondo rammarico al dibattito che si è scatenato su questo punto tra le varie forze politiche, cosa che secondo noi andava evitata in tutti i modi fin dall’inizio. Non vogliamo minimamente entrare in questo dibattito, ma solamente ricordare quella che è sempre stata la nostra posizione, ribadita sia in conferenza capigruppo che durante il consiglio comunale: noi avremmo voluto che questa mozione fosse presentata come ordine del giorno condiviso da tutte le forze politiche presenti in Consiglio, e quindi votato all’unanimità. Senza discussioni e senza strumentalizzazioni alcune. Speriamo che in futuro, se ci saranno tematiche simili, si proceda in questo modo: noi daremo sempre il nostro contributo per questo.

Nel consiglio comunale di lunedì 9 dicembre è stata anche discussa la nostra interrogazione sullo spostamento dell’Ufficio Turistico da Palazzo Aggiunti a Piazza Torre di Berta, a cui ha dato risposta il sindaco Mauro Cornioli. Lo spostamento sarebbe stato dettato, prima di tutto, dalla volontà di dare maggiore visibilità all’Ufficio turistico stesso, mettendolo al centro di Piazza Torre di Berta, in quello che è oggettivamente uno dei locali più belli e spaziosi del nostro centro storico.

Nella nostra interrogazione, chiedevamo se fossero state prese in considerazione altre alternative, e quindi si fossero valutati altri edifici presenti nel territorio biturgense, sia pubblici che privati. Ci è stato risposto che questo è stato fatto, arrivando alla conclusione che quello prescelto era di gran lunga l’edificio migliore per tale destinazione, per tutte le sue caratteristiche. Per quanto riguarda gli aspetti economici, sicuramente rispetto a prima ci sono delle spese superiori da parte del nostro Comune, visto che l’edificio dove c’era prima l’Ufficio turistico (Palazzo Aggiunti) era di proprietà comunale, mentre questo è di un privato. Siamo d’accordo con il fatto che, se l’operazione funziona, l’investimento economico sarà anche giustificato e ripagato; del resto siamo stati sempre i primi  a ritenere che, se si crede su un progetto, è giusto anche investirci.

Detto questo, su quest’operazione continuiamo ancora a nutrire dei dubbi, e soprattutto ci chiediamo se ci fosse veramente bisogno di farla. Quest’esperimento, per adesso, durerà due anni, e dopo si deciderà se confermare questa sede per l’Ufficio turistico oppure.

Quello che secondo noi è il punto centrale di tutto questo discorso è che, se anche questo spostamento si rivelasse una scelta azzeccata (cosa che ovviamente speriamo per il bene della nostra città) non è questo quello che serve per il rilancio e la valorizzazione turistica di Sansepolcro. Il punto fondamentale resta un altro: portare le persone nella nostra città e spingerle a rimanerci, e a non andarsene subito dopo una mezza giornata. Come abbiamo più volte detto in diversi contesti nel corso di questi anni, per arrivare a questo serve una progettualità e una visione d’insieme, condivisa da tutti gli “attori” di questo settore e di quelli limitrofi (amministrazione, associazioni culturali e di categoria, commercianti, tour operator etc). Per quel che ci riguarda, continueremo ad esprimere le nostre proposte su questo sia all’Amministrazione che alla città, convinti che serva il contributo di tutti per dare a Sansepolcro quella boccata d’ossigeno di cui ha tanto bisogno.

 

Catia Giorni

Movimento 5 Stelle Sansepolcro

Print Friendly, PDF & Email
Passiamo parola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi