Resoconto del Consiglio comunale del 29 maggio del M5S di Sansepolcro

Resoconto del Consiglio comunale del 29 maggio del M5S di Sansepolcro

Si è tenuto lunedì 29 maggio dalle 18 all’una di notte circa il Consiglio comunale, in cui sono stati affrontati temi molto importanti per la nostra città. Prima di tutto, il Sindaco ha riferito della perdita, ormai purtroppo quasi certa, del nostro distretto sanitario. Sembra che quasi sicuramente ci saranno dati altri tre mesi di tempo prima che questa decisione diventi definitiva, e proprio per questo la nostra portavoce Catia Giorni ha espresso la nostra disponibilità come gruppo a operare a tutti i livelli, come già del resto stiamo facendo da tempo, per scongiurare questo assurdo ennesimo taglio deciso dalla Regione dal solito noto tagliatore di servizi Enrico Rossi.

Gran parte del Consiglio è stato poi incentrato sulla discussione degli Ordini del giorno presentati sulla futura gestione del Museo Civico, ovvero il nostro e quello presentato qualche giorno dopo dalla maggioranza. Questi due documenti hanno alcuni punti in comune, tra cui la volontà che la gestione del Museo rimanga comunale e la creazione di un Comitato scientifico. Ci sono però delle differenze significative tra i due documenti e proprio su queste si è incentrata la discussione.
La nostra proposta, infatti, prevede la costituzione di un Comitato scientifico, del quale entrerà a far parte anche la responsabile dell’Ufficio cultura del Comune, che avrà piena autonomia gestionale e organizzativa su Museo, Biblioteca ed Archivi, da noi considerate tre entità strettamente legate tra di loro. L’ordine del giorno della maggioranza prevede sempre la costituzione di un Comitato scientifico, che però dovrà occuparsi solo del Museo, mentre per la gestione degli archivi e della biblioteca viene prevista la creazione di una Consulta. Queste due entità avranno inoltre soprattutto una funzione consultiva, perché di fatto le decisioni verranno prese dall’Assessore alla cultura e dalla responsabile dell’Ufficio Cultura.
La decisione ultima è stata quella di posticipare la votazione delle due proposte al prossimo Consiglio comunale di giugno, convocando intanto una Commissione cultura in cui approfondire il tema. Ci fa molto piacere che la discussione continui in Commissione: ricordiamo infatti che queste riunioni sono pubbliche, e quindi tutti coloro che lo desiderano potranno intervenire e portare il loro contributo. Del resto, fin dagli inizi, ovvero dall’ottobre dell’anno scorso, noi avevamo chiesto alla maggioranza che la questione fosse affrontata in un  Consiglio comunale aperto, o quanto meno cercando la collaborazione dei cittadini interessati al tema. E questo è poi quello che abbiamo fatto noi, che per elaborare la nostra proposta abbiamo ascoltato tantissime personalità della vita culturale della nostra città.
Esprimiamo intanto soddisfazione perché, grazie alla nostra proposta, nell’assise comunale è nato un ampio dibattito sul futuro del nostro patrimonio culturale ed artistico. Come Movimento 5 Stelle, rimaniamo convinti della bontà e della fattibilità della nostra proposta, anche se ovviamente siamo più che disponibili al dialogo con le altre forze politiche, con un atteggiamento che sarà sempre di umiltà e propositivo. E questo, per il bene della nostro città e del nostro patrimonio artistico e culturale.

Movimento 5 Stelle Sansepolcro

Print Friendly, PDF & Email
Passiamo parola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *