Bilancio 2017, M5S Sansepolcro: con Cornioli il vento non è cambiato

“Il vento è cambiato”: è una delle frasi che, fin dal loro insediamento, sentiamo dire più spesso dai componenti della nuova amministrazione Cornioli. Nel corso di questi mesi ci sono stati tanti episodi che ci hanno reso dubbiosi e l’analisi del Dup e del Bilancio di previsione 2017-2019 purtroppo non ha fatto che confermare le nostre perplessità.

Infatti, dopo uno studio attento di tutta quanta la documentazione, abbiamo realizzato come il bilancio della nuova amministrazione non presenti una propria visione politica, ma si limiti davvero all’ordinario, ripetendo parimenti le previsioni di quella precedente amministrazione rispetto alla quale si proponeva di costituire un radicale cambiamento.

In particolare, ci sono dei punti che ci lasciano davvero molto perplessi, e sui quali riteniamo doveroso richiamare l’attenzione dei cittadini. Il più importante è sicuramente quello che riguarda il progetto del Secondo Ponte sul Tevere: questa amministrazione aveva la grande occasione di ridiscutere un progetto di grande importanza per la città, ma anche di rilevanza economica tale da ingessare per anni il bilancio comunale. Si tratta di un’opera fondamentale il cui costo, con un buon grado di ottimismo, è stato indicato in 4 milioni. Al netto dei 3,2 milioni derivanti da fondi regionali ottenuti dalla precedente amministrazione, ogni altra somma dovrà essere reperita dal Comune. Emerge già ora come una porzione fondamentale dell’opera, vale a dire l’allargamento e adeguamento della strada nel tratto Foro Boario – E45, non fosse inizialmente finanziata. Tale primo extracosto del progetto è stato quantificato con estremo ottimismo in 300.000€ finanziati attraverso la vendita beni.

Al di là del fatto che si può essere d’accordo o meno se questa sia una metodologia giusta per finanziare le opere pubbliche, è la sua sostenibilità ad essere largamente discutibile. Osservando quanto accaduto negli ultimi 5 anni possiamo vedere come, in media, dalla vendita dei beni sia stato effettivamente incassato dal nostro Comune solo il 10% di quanto ipotizzato in sede di bilancio preventivo. Considerato ciò, avviare l’iter operativo del secondo ponte sul Tevere senza avere una garanzia sulla sostenibilità economica e un ragionevole margine di sicurezza nel caso – a dir poco frequente in caso di opere pubbliche – di extracosti, espone il nostro Comune a grossi rischi.

Riteniamo dunque prioritario che la giunta Cornioli, qualora volesse insistere sulla propria scelta di sposare in pieno il progetto della passata amministrazione, trovi finanziamenti ulteriori e credibili. Non è pensabile che il Comune possa lanciarsi nel vuoto affrontando investimenti che non è certi di poter sostenere. C’è un limite dettato dalla ragionevolezza che nemmeno le esigenze di ricerca del consenso possono superare.

Per quanto riguarda la tassazione, sono state confermate tutte le scelte della passata amministrazione: ora, è vero che siamo in un periodo di ristrettezza generale, ma è anche vero che una forza politica che in campagna elettorale si era presentata come provvista di grandissime capacità e aveva suscitato grandi aspettative da parte dei cittadini, poteva fare qualche sforzo in più per abbassare le aliquote, senza limitarsi ad ereditare ciò che è stato già fatto.

Alla luce di queste e altre riflessioni abbiamo deciso di non proporre emendamenti al bilancio di previsione dell’amministrazione Cornioli poiché, in palese mancanza di una visione politica di lungo respiro, non sarebbe stato lo spostamento di cifre esigue (peraltro spesso caratterizzate da fonti di finanziamento discutibili) da un capitolo di spesa a un altro a dare forza a un bilancio che si presenta, in estrema sintesi, di pura ordinaria amministrazione.

DUP e Bilancio dovevano essere la grande occasione per la Giunta Cornioli per dimostrare la discontinuità col passato. Spiace rilevare come l’occasione sia stata totalmente persa.

Movimento 5 Stelle Sansepolcro

 

Print Friendly, PDF & Email
Passiamo parola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *