Linee programmatiche, M5S Sansepolcro: chiediamo concretezza e lungimiranza

Linee programmatiche, M5S Sansepolcro: chiediamo concretezza e lungimiranza

Si è tenuto lunedì 24 ottobre, dalle 18,00 all’una di notte il Consiglio comunale di Sansepolcro: tema fondamentale del Consiglio è stata la presentazione delle linee programmatiche da parte dell’amministrazione. Nella prima parte del Consiglio, c’è stata la nomina dei due consiglieri che faranno parte del Comitato per le Pari Opportunità: Meri Torelli per la maggioranza e la nostra portavoce Catia Giorni per l’opposizione. Auguriamo fin da adesso un buon lavoro al Comitato, che di certo si impegnerà al massimo sui delicatissimi temi della parità di genere.

I toni del dibattito si sono alzati quando si è arrivati a discutere tre punti dell’urbanistica che erano stati inseriti nell’Ordine del Giorno all’ultimo momento, in contrasto con quanto deciso nella Conferenza dei Capigruppo. Sui punti è mancato il tempo utile per il necessario approfondimento. Abbiamo ritenuto pertanto opportuno, al di là del merito di tali punti, astenerci su tutti i tre e così hanno fatto le altre forze di opposizione: ad essere criticabile secondo noi è stato il metodo con cui quest’operazione è stata effettuata, un metodo che lascia poco spazio al contributo delle opposizioni, svilendo così il ruolo del Consiglio stesso.

Dopo cena, c’è stata la presentazione delle linee programmatiche e la relativa discussione: essendo in tutto più di 80 emendamenti da votare, si è deciso che la votazione avverrà nel Consiglio successivo. Il numero elevato di emendamenti non è tuttavia da intendersi come atto ostruzionistico, come riconosciuto anche dalla maggioranza, ma contributo costruttivo delle opposizioni al miglioramento del documento.

La nostra portavoce Catia Giorni ha espresso il nostro pensiero sulle linee programmatiche: ci sembra che manchino di concretezza e vadano poco oltre a quelle che sono le buone intenzioni dichiarate in un programma elettorale.

Non si evince da esse un’idea complessiva della città e una capacità di guardare in prospettiva, base essenziale per una buona Amministrazione. Abbiamo incontrato anche molte difficoltà nell’emendarle, proprio perché essendo imperniate di retorica e poco concrete è stato anche difficile interpretarle in maniera oggettiva. Abbiamo comunque presentato degli emendamenti, riassunti da Catia nel suo intervento, che sono perfettamente coerenti con quanto abbiamo fatto finora e con i principi del Movimento 5 Stelle: abbiamo chiesto impegni specifici all’amministrazione sulla trasparenza degli atti, sulla riqualificazione delle scuole, sullo smaltimento dell’amianto, sui rapporti con SEI Toscana, sulla futura gestione del Museo Civico e sulle politiche sportive.

Abbiamo altresì chiesto impegni precisi sull’approvazione del Regolamento sui fitofarmaci, il cui percorso è già iniziato positivamente nella Commissione Regolamenti del nostro Comune ed ha avviato un ulteriore passaggio a livello di Unione dei Comuni nella “Assise socio-sanitaria permanente integrata della Valtiberina Toscana”. Su questo specifico temo è giusto riconoscere al sindaco Cornioli la correttezza nell’aver richiesto tra i rappresentanti del nostro Comune nell’Assise anche la presenza di un’esponente di opposizione.

Ci auguriamo che queste linee programmatiche siano state solo “l’antipasto” e che l’Amministrazione, come peraltro già annunciato, produca a breve un documento più concreto e di largo respiro con il DUP (Documento Unico di Programmazione). Il Movimento 5 Stelle rinnova il suo impegno a portare contributi costruttivi, come sempre unicamente per il bene della nostra città.

Movimento 5 Stelle Sansepolcro

Print Friendly, PDF & Email
Passiamo parola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *